La vitamina K è importante
per la coagulazione del sangue

Funzione della vitamina K

La vitamina K è una vitamina liposolubile e viene chiamata anche fillochinone. Questa vitamina è importante per il metabolismo osseo e la coagulazione del sangue.

La vitamina K viene prodotta, in parte, dai batteri presenti nell’intestino (crasso). Tale processo inizia a partire dai tre mesi di vita. Le quantità prodotte tuttavia non sono sufficienti, nella maggior parte dei casi, per cui è necessario assumere vitamina K anche attraverso la dieta. I bambini appena nati hanno bisogno di un’integrazione di vitamina K fino ai tre mesi di vita. Nessuna riserva di questa vitamina viene infatti trasmessa dalla madre al figlio e l’intestino non riesce ancora a produrne quantità adeguate.

Vitamina K nella dieta

Esistono due forme di vitamina K: la vitamina K1 (fillochinone) e la vitamina K2 (menachinoni).

La vitamina K1 si trova principalmente nella verdura a foglia verde e negli oli vegetali. In quantità minori è presente anche in frutta, pane e latticini. La vitamina K2 si trova principalmente nel formaggio, nel pollo, nella carne, nei latticini e nelle uova.

Carenza di vitamina K

Una carenza può determinare un rallentamento del processo di coagulazione del sangue e conseguenti emorragie. Una carenza di vitamina K è comunque rara.

Eccesso di vitamina K

Un eccesso di vitamina K è estremamente raro.

In seguito ad un intervento di posizionamento di bendaggio gastrico o sleeve

Se ti sei sottoposto ad un intervento di posizionamento di bendaggio gastrico o sleeve è fondamentale assumere una quantità di vitamina K compresa tra 75 e 150 microgrammi al giorno. Tale valore corrisponde al 100-200% del normale Fabbisogno Giornaliero Raccomandato.

In seguito ad un intervento di bypass gastrico, switch duodenale o diversione biliopancreatica

Nonostante la modifica dell’intestino tenue in seguito a questa tipologia di intervento il tuo fabbisogno di vitamina K non aumenta. La ragione risiede nel fatto che il tratto dell’intestino in cui avviene l’assorbimento di questa vitamina è successivo a quello bypassato. È necessario assumere una quantità compresa tra 100 e 150 microgrammi, ovvero 150 - 200% del Fabbisogno Giornaliero Raccomandato, per fornire al tuo organismo un apporto quotidiano adeguato.

Integrazione di vitamina K

Chi assume o ha assunto antibiotici deve tenere sotto controllo il livello di vitamina K nel proprio organismo, poiché questi farmaci riducono i batteri della flora intestinale responsabili della sintesi di questa vitamina. Anche chi assume farmaci anti-coagulanti deve monitorare con attenzione l’assunzione di vitamina K. Quest’ultima infatti gioca un ruolo fondamentale nel processo di coagulazione del sangue. Per queste persone è consigliabile contattare il proprio medico di fiducia prima di assumere un integratore di vitamina K.

Con gli integratori WLS Optimum, WLS Forte, WLS Maximum hai la sicurezza di assumere una quantità adeguata di vitamina K prendendo una sola capsula al giorno. Per ulteriori informazioni puoi consultare la nostra homepage: www.fitforme.it.

Newsletter FitForMe

Vuoi essere sempre aggiornato su WLS? Iscriviti alla nostra newsletter!

I nostri prodotti

Guarda qui tutti i prodotti di FitForMe!
 

Domande?

Hai domande sulla vitamina K oppure su altri argomenti? Contatta ora la nostra Assistenza clienti oppure invia un’e-mail all’indirizzo info@fitforme.it

Ordina un kit di prova gratuito!

Sapevi che puoi richiedere un kit di prova gratuito del preparato multivitaminico specifico da assumere dopo il tuo intervento di chirurgia per l’obesità? Clicca qui per richiederlo gratuitamente!