Per molte persone
un intervento chirurgico

per la perdita di peso
rappresenta un nuovo inizio

Switch duodenale

Lo switch duodenale (DS) è stato inventato dal dott. Douglas Hess e produce un duplice effetto:

  1. Come conseguenza della restrizione gastrica potrai ingerire una minore quantità di cibo. La sensazione di fame risulterà minore poiché i sensori della fame saranno stati rimossi.
  2. L’assorbimento degli alimenti risulterà ridotto.

Lo stomaco viene ridotto fino ad una capacità compresa tra 100 e 150 cc. Questo intervento non coinvolge anche il piloro, che perciò può continuare a funzionare regolarmente. Il tuo stomaco continua a funzionare come sempre.
Per saperne di più:

L’intervento si articola in diverse fasi

Il duodeno viene tagliato trasversalmente ad un’altezza di 5 centimetri sotto il piloro, in preparazione al successivo collegamento con il canale alimentare.

L’intestino tenue viene misurato dal punto in cui si collega all’intestino crasso fino al punto in cui si unisce allo stomaco. L’intestino tenue presenta una lunghezza compresa tra 5 e 10 metri ma varia a seconda dei singoli individui. Viene sezionato il 40% della lunghezza totale dell’intestino, misurata a partire dall’intestino crasso (di solito corrisponde al tratto che si distanzia di circa 275 cm dall’intestino crasso). La parte dell’intestino tenue collegata all’intestino crasso viene quindi sollevata e anastomizzata al piccolo tratto del duodeno (che ha una grandezza di 5 cm e che si trova appena sotto il piloro). In questo tratto dell’intestino tenue transitano gli alimenti dallo stomaco all’intestino crasso. La digestione del cibo inizia in questo tratto dell’intestino, grazie all’azione degli acidi gastrici e della saliva (chiamato canale digestivo o canale alimentare).

La parte superiore dell’intestino tenue viene portata in basso e collegata al canale alimentare, ad una distanza compresa tra circa 50 e 100 cm a partire dall’intestino crasso (chiamato dotto biliopancreatico o canale biliare). In questo tratto dell’intestino transitano i succhi biliari che provengono da fegato, cistifellea e pancreas. Il dotto biliopancreatico rimane collegato al fegato, alla cistifellea e al pancreas ma termina senza sbocchi, o “finisce in cieco”, nella parte superiore. Il dotto biliopancreatico quindi non risulta più collegato allo stomaco. Il tratto dell’intestino tenue in cui si riuniscono il dotto biliopancreatico ed il canale alimantare viene chiamato dotto comune o canale comune. In questa sede i succhi digestivi entrano in contatto con gli alimenti, permettendone l’assorbimento.

Vantaggi delle capsule WLS Maximum

Gli integratori WLS Maximum di FitForMe sono stati formulati appositamente per complementare la tua dieta dopo un intervento di switch duodenale. Il grande vantaggio delle capsule di WLS Maximum consiste nel fatto che una sola capsula al giorno rappresenta già un ottimo complemento alla tua dieta. I preparati multivitaminici tradizionali infatti non integrano la tua dieta in misura adeguata, per cui devi ricorrere quotidianamente a più integratori.

Inoltre le capsule WLS Maximum hanno il vantaggio di non dover essere masticate perché, grazie alla loro superficie liscia, sono facili da deglutire, accompagnate ad un sorso d’acqua. Se non riesci a deglutire la capsula puoi anche aprirla. In questo modo puoi riuscire comunque ad assumerne il contenuto, ad esempio con un po' di purea di frutta senza zucchero.

Dopo un intervento di switch duodenale puoi complementare la tua dieta in modo ottimale grazie agli integratori WLS Maximum di FitForMe, assumendo una sola capsula al giorno.

Newsletter FitForMe

Vuoi essere sempre aggiornato su WLS? Iscriviti alla nostra newsletter!

I nostri prodotti

Guarda qui tutti i prodotti di FitForMe!